Storia del Bungy

Il salto N'gol, rito di passaggio dall'adolescenza all'età adulta dei giovani.

Il salto N'gol è una tradizione dell'Isola di Pentecoste a Vanuatu. Si tratta di uno dei rituali più spettacolari del Pacifico. Si svolge all'epoca della maturità degli ignami, in aprile maggio, momento dell'anno in cui le liane hanno raggiunto il loro massimo di solidità ed elasticità. 

Ogni anno, durante la stagione degli ignami, gli uomini di Bunlap costruiscono attorno ad un grande albero un'immensa torre di liane e di legno, che arriva fino a 35 metri d'altezza. Ogni uomo è responsabile delle sue liane e del suo trampolino. Prima di saltare, il terreno è pulito e ammollito. A volte i bambini saltano dalle piattaforme più basse. Una volta effettuato il salto, entrano ufficialmente nell'età adulta. La lunghezza della liana è appena inferiore all'altezza della torre, in modo che il saltatore sfiori il suolo. In genere il saltatore si butta leggermente in avanti, e, secondo come va, può toccare direttamente il suolo oppure tocca soltanto dopo il rimbalzo e l'avvicinamento alla torre.

La leggenda del salto N'gol

Il primo salto fu quello della moglie di Tamalie che, rifiutandosi di consumare il matrimonio, fu rincorsa da suo marito. Volendo scappargli, ella montò sulla sommità d'un baniano per gettarsi nel vuoto nel momento stesso in cui suo marito la stava per prendere. Tamalie la seguì, ma morì durante la caduta; sua moglie, invece, a sua insaputa si era aggrappata con i due piedi a due liane, cosa che le permise di rialzarsi senza conseguenze. A partire da allora, quest'usanza è appannaggio degli uomini.

Gli uomini dell'Isola di Pentecoste effettuano questo salto anche per assicurarsi un buon raccolto d'ignami l'anno seguente. Secondo l'usanza infatti gli uomini fecondano la terra toccandola colle loro spalle.

Attualmente i salti si effettuano da un ponte, da una gru, una mongolfiera o un elicottero.

Il salto nel vuoto in tutta sicurezza, sensazioni fuori dal comune, la più bella vittoria che possiate avere su voi stessi, l'emozione, la gioia, il benessere e soprattutto la voglia di ricominciare: tutto questo è "Benji"!!! 

Nel 1986 il neozelandese A. J. Jackett sostituisce la liana con del lattex e la torre con un ponte: il Salto all'Elastico o "Benji" era nato.
 

Cronologia del Bungy

  • 1985 Tests e primi salti all'elastico
  • 1986 A.J.Jackett salta da una funivia di 90 metri
  • 1987 Primo salto mediatico: A.J. Jackett salta dalla Torre Eiffel
  • 1991 A.J. Jackett effettua il primo salto da un elicottero
  • 1995 250 metri da un elicottero
  • 1996 Record del mondo: 136 metri da una gru
  • 1997 Primo salto dal ponte di Niouc, il più alto ponte sospeso d'Europa (190mt) e dalla diga di Verzasca (220 mt) nel Ticino
  • 1998 Didi Wenger batte il record del mondo con un salto di 300 metri dalla telecabina di Leukerbad nel Vallese.

 



Visita il sito mobile